Dal duca di Spoleto Corrado, privilegi ai ternani

corrado-2

Giugno 1191 – Corrado di Urslingen, duca di Spoleto e conte di Assisi, concedeva a Terni alcuni privilegi. Una decisione che trovava origine, con tutta probabilità, dal volere in qualche modo accattivarsi le simpatie di una città che sembrava a lui la meno decisa a resistere alla lusinghe del papa che cercava di erodere il dominio del ducato spoletino.

Continua a leggere

Annunci

Sulle mense ternane solo cibi genuini: stop alle speculazioni

mercatoTerni, 1 giugno 1587 – Sulle mense ternane solo prodotti sani, genuini e nostrani. O quanto meno di provenienza sicura.  E stop alle speculazioni sui prezzi. Basta quindi agli acquisiti di merce in altre città e paesi vicini, e men che meno acquisti fatti appena fuori le porte cittadine.

Continua a leggere

Terni 1468: un postribolo nel sottoscale del palazzo del Podestà

postribolo-1-450x330Terni, 31 maggio 1468 – L’esigenza era rispettare “i costumi d’allora” che volevano che certe attività si svolgessero in luogo riservato. E così il consiglio del Comune di Terni decise che si aprisse un “locale di lascivie o postribolo” e perché “l’onestà pubblica ne scapitasse il meno possibile”…

Continua a leggere

Terni 1451: mura da fortificare, calce e sassi “requisiti”

mura medievali (4)

Le mura medievali di Terni nei pressi della chiesa di San Francesco

Le mura cittadine di Terni andavano fortificate e per questo i lavori erano stati avviati da tempo, ed erano in corso alla fine di maggio del 1451. Ma probabilmente duravano da troppo tempo e così, nella riunione del consiglio della municipalità del 27 maggio 1451, la decisione presa fu che era ormai arrivato il momento di accelerare i tempi ed in maniera decisiva, in modo che l’opera fosse una buona volta conclusa.

Continua a leggere

1546: Terni promuove le sue fiere in Italia e all’estero

fiera (3)

L’11 aprile 1546 il consiglio che governava il Comune di Terni decise di riattivare tutte le antiche fiere alcune delle quali erano ormai diventate scarsamente frequentate da commercianti e compratori. Soprattutto appariva necessario promuovere le fiere di Santa Lucia (il 13 dicembre) e quella di Campitello (25 settembre). Il compito fu assegnato a quattro…

Continua a leggere

 

TESTATINA OGGI (2)

Per leggere clic QUI⇒

Terni 1446, a difesa dell’ambiente il Comune vieta di estrarre pietra sponga

La decisione che il consiglio del libero Comune di Terni assunse Il 27 febbraio 1446 fu un provvedimento di difesa ambientale e protezione dei beni naturali tipici del territorio. l Quel giorno, infatti, si decise a bloccare l’eccessivo e indiscriminato utilizzo della pietra sponga, la quale veniva scavata e asportata per venderla a chi la utilizzava…

Continua a leggere

A Galleto guerra tra contadini e i padroni di una cartiera

A Galleto si arrabbiarono di brutto, tanto che procedettero ad una azione congiunta che vide tutti i contadini della zona coalizzati. Una loro rappresentanza si presentò poi in Comune, a Terni, per chiedere giustizia. Parlarono col Magistrato comunale, era il 10 febbraio 1704.

Continua a leggere

Terni 1515: contro truffe e frodi istituiti i difensori dei mercati

Difensori dei mercati: questo il titolo che veniva assegnato ai componenti di una commissione ante litteram di controllo dei prezzi e contro le frodi. La istituì il Consiglio dei Priori a Terni il 2 febbraio 1515, stabilendo

Continua a leggere

1558, il Comune di Terni vende mezza Marmore per 50 ducati

Il 23 gennaio 1558 il Comune di Terni  decise di vendere una vasta area in contrada Porto delle Marmore, ad un cittadino di Papigno, Pier Sante Capoccetti. L’area, confinava con la “strada pubblica”- vale a dire la strada della Sgurgola (⇒) – il “lago Velino”,

Continua a leggere

Dopo la battaglia di Lepanto ternani arruolati nell’armata del papa

La vittoriosa battaglia di Lepanto con cui la flotta cristiana distrusse quella turca affermando la supremazia, della cristianità e del papa, c’era stata nell’ottobre del 1971. Ma le ripercussioni della guerra “santa” continuavano a farsi sentire anche all’inizio dell’anno successivo. E proprio il 22 gennaio del 1572

Continua a leggere