Terni 1895, coltellata al cuore al rivale politico

Terni, corso Vittorio Emanuele

Terni, corso Vittorio Emanuele

Un diverbio durato pochi minuti e finito con una coltellata mortale. A Terni, all’incrocio tra corso Vittorio Emanuele e via delle Scuole. Erano le 8 di sera del 28 maggio 1895.  L’assassino un falegname originario di Ancona, Giuseppe Barilari. La vittima era un macellaio, Tommaso Stecca.

Continua a leggere

Annunci

Todi 1879, ammazza e fa a pezzi il fratello: gli insidiava la moglie

Il cacciatore, per prima cosa, notò una scarpa. Lì in un dirupo in mezzo ai boschi di Todi dove lui era andato a merle. Cosa strana, ma era niente rispetto alla sorpresa che ebbe quando si avvicinò: dentro la scarpa c’era anche un piede. Chiamò i carabinieri.

Continua a leggere

1973, barbone di Stroncone assassinato a Perugia a colpi di pietra

barbone-2-450x330Un barbone. Non dava fastidio a nessuno. Eppure, poco prima dell’alba del 16 aprile 1973, qualcuno lo uccise a colpi  di pietra, a Perugia, a piazza Partigiani, alla stazione degli autobus. Ferdinando, si chiamava, aveva 83 anni ed era umbro, di Stroncone.
Continua a leggere

Todi, spara alla moglie paralizzata poi s’uccide

Todi, 17 febbraio 1953 – Sua moglie era immobilizzata nel letto da anni. Non ce la faceva più a vederla lì, immobilizzata sul letto da quando era stata colpita da una paralisi …

Continua a leggere

All’ergastolo per omicidio: graziata esce al carcere dopo 23 anni

2 febbraio 1914 – Graziata dopo 23 anni di prigione tornò in libertà Maria Stella Di Tommaso. La corte d’assise di Spoleto, il 29 maggio 1891, l’aveva condannata ai lavori forzati a vita. Fu infatti giudicata  colpevole di concorso in omicidio premeditato di un suo

Continua a Leggere

1917, omicidio sul treno per Foligno scoperto alla stazione di Terni

12 gennaio 1917 – Omicidio o suicidio? I giornali, nel dare la notizia sulle prime avanzarono questo dubbio. Ma il giovane trovato morto sul treno Roma-Foligno poteva essersi ucciso vibrandosi diversi colpi di rasoio al collo ed in faccia?

Continua a leggere

Fantino di Preci innamorato pazzo uccide l’amata e sua madre

1 dicembre 1916 – Sarà mia o di nessuno. Fu questo il pensiero che sconvolse la mente di un giovane di Preci innamorato senza speranza. E così Settimio Salvucci, 28 anni, decise di chiudere la storia e sparò all’amata, uccidendo lei e la madre che era accorsa.

Continua a leggere

Trova la moglie con l’amante e spara a tutti e due

27 novembre 1908

Il fatto sconvolse la routine monotona di una Terni tutta dedita al lavoro e alle prese coi problemi collegati alla crescita vertiginosa del numero dei suoi abitanti. Non appena Continua a leggere

Acciaierie, ammazza il capo officina che vuole licenziarlo

18 ottobre 1884
La notizia secondo cui a Terni c’era stato un omicidio all’interno delle Ferriere era di quelle atte a creare una certo scalpore. Si, perché riferita in quei termini favoriva il nascere di una serie di congetture e di valutazioni attorno ad un precedente omicidio, commesso giusto un mese prima, il 18 settembre, di cui era stato vittima il direttore della fabbrica, Continua a leggere

Coltellate a due sergenti, cinque ternani condannati

La notte tra il 19 e il 20 settembre 1880 due sergenti di artiglieria di stanza a Terni finirono coinvolti in una rissa con alcuni giovani ed ebbero la peggio; uno dei due morì per una serie di coltellate, l’altro fu ricoverato con una brutta ferita in testa. Continua a leggere