5 marzo 1962, Liberati

L’1 e 40. Pochi minuti e sarebbe passato davanti alle acciaierie mentre gli operai sarebbero stati appressandosi verso l’uscita, alla fine del primo turno, quello dalle 6 alle 2.: “Arriva Liberati”, avrebbero detto: il rumore della sua Gilera Saturno era inconfondibile. Libero Liberati era uno di loro. Alle acciaierie ci aveva lavorato anche lui. Erano stati gli operai a mettere i soldi Continua a leggere

Annunci