Nevicate su tutta la provincia di Terni fino a notte, martedì temperature “polari”

Nevica su tutto il territorio provinciale di Terni. La Provincia ha mobilitato fin dalle prime ore del mattino tutti i mezzi spazzaneve e spargisale per liberare le strade e rendere sicura la circolazione veicolare. Il consiglio dell’amministrazione è comunque quello di mettersi in viaggio con prudenza e se necessario, soprattutto nelle zone collinari dove la situazione è più difficile.

Al momento le maggiori criticità si riscontrano infatti nelle aree a quote più alte, in particolare nell’Alto orvietano, in Valnerina, Valserra e zone di Stroncone dove le squadre di intervento della Provincia sono in azione da ore. Diversi comuni hanno chiuso le scuole. Fra questi Montecastrilli, Amelia, Avigliano Umbro, Montecchio, Montegabbione e Montefranco, dove il sindaco ha disposto lo smart working per i dipendenti del Comune che non hanno potuto raggiungere gli uffici.

Previsioni meteo regionali

Fino alla serata e nella notte di lunedì 22 maltempo con nevicate sui settori orientali, anche a bassa quota, al mattino e pioggia mista a neve sul resto della regione. Nel corso della mattinata le nevicate più insistenti tenderanno a spostarsi verso i settori settentrionali con una decisa attenuazione nel primissimo pomeriggio ed un successivo esaurimento delle precipitazioni nel corso del pomeriggio a partire dai settori meridionali e rasserenamenti in nottata.Temperature:
In calo, con valori serali in sensibile diminuzione a cui potranno essere associate estese gelate nottetempo, localmente anche in pianura.

Martedì 23- Irregolarmente nuvoloso con locali addensamenti in Appennino, dove saranno possibili deboli nevicate lungo i crinali e versanti orientali. Altrove non si prevedono precipitazioni. Temperature minime in sensibile diminuzione con possibili estese gelate anche a quote di pianura al primo mattino. In aumento le massime e nei valori serali.

Mercoledì 24 Irregolarmente nuvoloso con innocui addensamenti sui settori appenninici. Temperature
In sensibile aumento le minime, stazionarie le massime.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...