Unicusano e i guai con il fisco: la Ternana non c’entra

I finanzieri del nucleo di polizia economico finanziaria hanno eseguito un sequestro di beni che supera i venti milioni di euro nei confronti dell’Università degli studi Nicolò Cusano telematica di Roma. Dopo una verifica delle Fiamme Gialle, coordinata dal procuratore aggiunto Stefano Pesci e dalla sua sostituta Valentina Margio, si contestano importi milionari evasi dal 2016 al 2020.

Il titolare del gruppo Stefano Bandecchi è indagato assieme ad altre tre persone. Bandecchi è il presidente della Ternana Calcio, non interessata dal provvedimento.  Sequestrata anche una Rolls Royce del valore di 500 mila euro e una Ferrari poco meno quotata.

“Né io, né Unicusano abbiamo evaso il fisco. Sono felice di non essere stato arrestato questa notte e di essere momentaneamente libero”, ha dichiarato Bandecchi a La Nazione.

“I provvedimenti – specificano gli inquirenti – sono stati emessi nell’ambito della fase delle indagini preliminari, allo stato delle attuali acquisizioni probatorie e, in attesa di giudizio definitivo, sussiste la presunzione di non colpevolezza”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...