Negli ospedali umbri reparti parcheggio per anziani soli, Spi Cgil chiede interventi

Photo by Yaroslav Shuraev on Pexels.com

Non stupisce il risultato della ricerca condotta dalla società scientifica di medicina interna Fadoi in Umbria: i nostri ospedali sono pieni di persone over 70 e over 80, che restano ricoverate molto a lungo, anche 7 giorni più del necessario, con i reparti trasformati in “parcheggi per anziani soli”.

“Il motivo di questa evidente distorsione della funzione del ricovero – commenta Maria Rita Paggio, segretaria generale dello Spi Cgil dell’Umbria – va ricercata nelle carenze che come sindacato pensionati, a livello unitario, denunciamo da molto tempo: il mancato investimento nella medicina del territorio, nella prevenzione, nell’assistenza domiciliare integrata e nelle Rsa, che vanno rese corrispondenti alle vere necessità di cura della popolazione anziana dopo un’acuzie”.

Su tutto questo Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil hanno presentato a giugno 2022 una piattaforma unitaria dettagliata con proposte precise, come quella di effettuare uno screening della popolazione al compimento del 70esimo anno d’età, per mappare i bisogni di salute della popolazione anziana, anche in termini socio-assistenziali: “Purtroppo la Regione non ha minimamente tenuto conto di queste proposte – prosegue Paggio – Eppure il risparmio anche economico che potrebbe derivare da vere politiche di prevenzione è enorme, come rimarcato anche dall’ultima ricerca dei medici di medicina interna. Risparmi che potrebbero essere reinvestiti sulla medicina del territorio, sulle assunzioni di personale e sull’integrazione tra sanitario e sociale”. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...