Maltempo in Umbria, fiumi ai livelli di guardia

La diga di Corbara: effettuato uno svaso preventivo del bacino

Convocata con urgenza dal Prefetto di Perugia, Armando Gradone, si è tenuta stamattina, sabato 10 dicembre, nel Centro di protezione civile regionale di Foligno, la riunione del Centro Coordinamento Soccorsi. Erano presenti, oltre allo stesso Prefetto, l’Assessore regionale alla Protezione Civile Enrico Melasecche, la Presidente della Provincia di Perugia, Stefania Proietti, i rappresentanti delle Forze dell’ordine, Forze armate e dei Vigili del Fuoco, il Direttore di ARPA Umbria, i rappresentanti del 118, di ANAS ed ENEL, le strutture di protezione civile della Regione.

 All’ordine del giorno il documento di allerta emesso ieri dal centro funzionale regionale con codice colore arancione per rischio idraulico e idrogeologico e analogo avviso meteo emesso dal dipartimento di protezione civile nazionale.

Le previsioni di ieri infatti indicavano quantitativi consistenti di pioggia ed eventi temporaleschi con potenziali effetti al suolo di notevole entità, diffusi su tutta la regione, con quantitativi massimi superiori agli 80 mm nelle 24 ore. Il tutto associato anche a presenza di vento in alcuni settori.

Nel corso della riunione è stato esaminato l’aggiornamento delle previsioni meteo/idro che indicano per la giornata di oggi: – temporali isolati nel corso della mattinata con decisa attenuazione nel pomeriggio; fenomeni residui in nottata sui settori appenninici. – in aumento i livelli di portata nei fiumi della regione sia per quanto riguarda il reticolo idrografico minore che i corsi d’acqua principali.

Già da ieri era stato attivato il piano di laminazione dinamica della diga di Corbara, con l’avvio di uno svaso preventivo che consenta di avere maggiore possibilità di accumulare le acque provenienti sia dal Tevere che dal Chiascio, a seconda di dove ci sarà maggiore necessità in base all’andamento delle piene.

Sono attivi sia i presidi territoriali idraulici regionali per monitorare la situazione dei fiumi, sia alcuni presidi comunali, come pure risultano aperti alcuni COC.

E’ anche pervenuta una segnalazione da Gualdo Cattaneo di 7 case con scantinati allagati per la quale è in corso l’intervento dei vigili del fuoco.

Non si registrano al momento ulteriori eventi significativi né risultano particolari criticità in atto.

Il Centro funzionale e la sala operativa regionali rimarranno attivi per seguire le evoluzioni dei fenomeni per tutta la giornata ed oltre, finché non si normalizzeranno le situazioni comunque in evoluzione.

Si invitano le amministrazioni a dare corso a quanto previsto dai singoli piani comunali di protezione civile e i cittadini a tenere comportamenti idonei come suggeriti dal Dipartimento nazionale di protezione civile e reperibili sul sito della regione:

cfumbria.regione.umbria.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...