Tevere-Nera, controllo costante dei flussi d’acqua: più sicurezza e funzionalità

Presentato in un convegno il sistema Mo.Vi.

Il Consorzio di Bonifica Tevere Nera contrellerà totalmente i livelli d’acqua dei suoi canali e monitorerà i relativi flussi idrici. Gli operatori del Consorzio potranno così gestire puntualmente i livelli dei canali, anche in modalità automatica. Una pratica che cionsetirà un corretto deflusso idrico in grado di contrastare il pericolo di alluvioni in città e l’acqua meteorica potrà essere utilizzata per l’irrigazione nei territori circostanti.

Il progetto, che sarà applicato dalla prossima stagione irrigua, è stato presentato durante il convegno “Monitoraggio e gestione irrigua in condizione di siccità”. La nuova e innovativa cabina di regia online “Mo.V.I” (chiamata anche dashboard) registrerà i volumi d’acqua raggiunti, attraverso sensori specifici posizionati all’interno dei canali, e migliorerà il sistema di telecontrollo già esistente. Le imprese agricole potranno quantificare in tempo reale la mole di acqua destinata all’irrigazione.

Il sistema potrà essere d’aiuto persino alle attività industriali di Terni a rischio allagamento (Polymer, Maratta, Sabbione) per verificare volumi, livelli d’acqua dei canali e di conseguenza mettersi in condizione di sicurezza. Ogni utente (cittadino o Ente) potrà consultare online i dati relativi a portata, livelli, velocità, rilascio delle acque nel Fiume Nera e  volumi utilizzati a scopo irriguo. Inoltre sarà sempre a disposizione un archivio storico permanente. La cabina di regia sarà di fondamentale importanza per la salvaguardia idraulica della città di Terni e attiva, sul sito ufficiale del Consorzio Tevere Nera, dalla prossima stagione irrigua.

L’intero progetto è stato dedicato alla memoria dell’ingegnere del Consorzio Alessandro Angelella, scomparso alla giovane età di 34 anni. L’ingegnere partecipò, fin dal principio, alla realizzazione e allo studio della dashboard.

Per il Presidente del Consorzio di Bonifica Tevere Nera, Massimo Manni, “Occorre continuare a fare investimenti poiché ci troviamo in una fase di pieno cambiamento climatico. Non si può ragionare sempre e solo durante la fase emergenziale. Il sistema Movi è una grande risorsa per noi e per i nostri cittadini. Obiettivo del Consorzio è aumentare i terreni irrigabili e intensificare la produzione agricola”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...