A Terni c’è qualcosa che cresce più della media italiana: l’inflazione

Prodotti alimentari: in un anno più 16%

L’inflazione a Terni, nel mese di ottobre, aumenta in maniera significativa e si attesta a +12,3%, più alta rispetto all’anticipazione nazionale dello scorso 28 ottobre pari a +11,9%  (dall’ 8,9% di settembre). La variazione congiunturale, ovvero rispetto a settembre, è pari a +3,5% (+3,5% a livello nazionale).
I servizi statistici del comune di Terni hanno diffuso il bollettino del mese di ottobre.

Come nel resto d’Italia la forte accelerazione dell’inflazione registrata ad ottobre si deve soprattutto ai prezzi dei Beni Energetici in particolare i rincari registrati per il gas e energia elettrica come conferma il dato del capitolo Abitazione, acqua, elettricità e combustibili che segna un +27,3% su base mensile e +64,3 su base annua.


Il capitolo Prodotti Alimentari e bevande analcoliche è quello che ha subito nel corso dell’ultimo anno un impatto maggiore in termini di rincari: in città ad ottobre 2021 l’inflazione calcolata per i beni alimentari era pari a 0,6% oggi l’inflazione calcolata su tale capitolo è arrivata a +15,9%, ciò vuol dire che tra il 2020 e il 2021 i prezzi erano rimasti pressoché stabili mentre nell’ultimo anno il carrello della spesa ha subito in media rincari pari al 15,9% (media nazionale pari a 13,1%). 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...