Carsulae, aumento notevole di turisti: a Ferragosto sono stati ben ottanta

Carsulae archeologia Terni
Carsulae

“Consistente aumento a Ferragosto di visitatori all’area archeologica di Carsulae. Rispetto allo scorso anno è stato registrato un incremento del 110%, con un significativo passaggio da 36 ad 80. Una cifra decisamente ragguardevole”. La notizia è stata diffusa dalla direzione regionale Musei dell’Umbria, che ha “giurisdizione” anche sui siti archeologici.

Certo, la prima impressione per chi non è del settore è di stupore: ottanta visitatori a Ferragosto in unsitom archeologico come quello di Carsulae non sembrano tantissimi. Ma evidentemente non va considerato il dato assoluto, ma il fatto che qualcuno cominci ad accorgersi che Carsuale c’è. D’altra parte non è nemmeno del tutto auspicabile che un luogo così “delicato” sia preso d’assalto dai turisti. A quel punto fore sarebbe necessaria un’organizzazione che, al momento, non esiste. Si vedrà…

Intanto nello storico sito fervono i preparativi per l’inaugurazione (domenica 28 agosto con l’atteso concerto di Angelo Branduardi e Fabio Valdemarin) dell’anfiteatro romano reso finalmente fruibile dopo un meticoloso restauro.

Venerdì 26 agosto, alle ore 21, Stefano de Majo proporrà inoltre il suo “100 Pasolini in un Caravaggio solo” (acquisto biglietti da Sinfony, Galleria del Corso a Terni e online su Vivaticket). Quello che verrà presentato è uno spettacolo multisensoriale, visionario, in perenne bilico tra luci e ombre, tra Seicento e Novecento, tutto giocato sulle straordinarie affinità tra Caravaggio e Pasolini. Vale la pena ricordare che proprio de Majo ha interpretato Caravaggio su Italia 1, nella trasmissione di approfondimento Freedom.

In oltre sette anni di repliche la piéce teatrale è stata rappresentata in Parlamento, sotto le tavole del Merisi a Roma e Napoli e replicata in diverse occasioni a Chia dove Pasolini si ritirava per scrivere. La video art di Paul Harden farà da sfondo in un fluire violento e vorticoso tra le evocazioni musicali dal vivo di Emanuela Boccacani e le coreografie cariche di tensione di Caterina Cianchetta e Valerio Ceccarelli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...