Terni, per la bretella di via Urbinati si è trovata finalmente la soluzione

Sembra che questa sia davvero la volta buona. Dopo una serie di annunci di soluzione del problema andati a vuoto ora il Comune di Terni assicura che è così e che “Sul completamento della bretella Via Urbinati-Santa Maria Maddalena siamo riusciti, finalmente, a districare la matassa determinata dalla vecchia situazione, rivedendo il progetto e il quadro economico complessivo, con l’obiettivo di ridare il via al più presto ai lavori”.

Lo dice l’assessore ai lavori pubblici Benedetta Salvati, dopo che la Giunta comunale, su sua proposta, ha approvato una delibera che prevede una riorganizzazione complessiva dell’intervento.
“In sostanza i nostri uffici hanno definito le procedure per la ripresa dei lavori che saranno affidati a breve: stante la situazione determinatasi con le ditte precedentemente incaricate, l’amministrazione comunale è infatti obbligata ad avviare nuove procedure ordinarie di appalto -spiega l’assessore Salvati – Lo fa dopo aver definito di nuovo la programmazione delle opere e della spesa occorrente e dopo aver rivisto e aggiornato il relativo progetto delle opere di completamento, con i nuovi costi dei lavori, anche in considerazione degli aumenti degli ultimi mesi. I costi complessivi sono stati così fissati nel nuovo piano finanziario tecnico economico in euro 3.113.316,56”. L’intervento è stato poi suddiviso in due lotti. Per il primo lotto, per un importo di 1.926.490 euro, è stato anche approvato il progetto esecutivo, con la relativa copertura finanziaria. Il secondo lotto sarà appaltato in continuità e la copertura finanziaria sarà garantita con un mutuo nel prossimo piano delle opere pubbliche”.

L’intervento, dunque ripartirà con le opere del primo lotto che comprendono: il completamento della rotatoria di Via Urbinati; la messa in sicurezza dei fronti di scavo est ed ovest della bretella e la realizzazione di opere di contenimento; la realizzazione del ponte stradale per consentire l’accesso alla lottizzazione residenziale di via Villa Fongoli; la sistemazione dell’impianto di pubblica illuminazione (sulle parti funzionali); le opere accessorie e funzionali.
Nel secondo lotto sono invece compresi gli interventi sulla rotatoria di Santa Maria Maddalena; i diaframmi lato rotatoria di Santa Maria Maddalena; le cordolature sui diaframmi; la pavimentazione stradale della bretella; i rivestimenti dei diaframmi; lo smaltimento delle acque meteoriche.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...