Motogiro d’Italia: a fine maggio la rievocazione storica di una corsa leggendaria

L’edizione 2022 della Rievocazione Storica del Motogiro d’Italia, giunta alla sua trentunesima edizione si svolgerà dal 22 al 28 maggio. A rendere note le date e il percorso è il presidente del “Moto Club Terni Libero Liberati- Paolo Pileri” Massimo Mansueti che da sempre organizza l’evento in collaborazione con la Federazione Motociclistica Italiana e Internazionale. Ovviamente tutto è subordinato ad eventuali restrizioni dovute alla pandemia Covid, ma come sottolinea Mansueti “siamo fiduciosi che a primavera grazie alla bella stagione e soprattutto all’elevato numero di vaccinati in tutto il mondo si possa tornare, come tradizione, a effettuare Il Motogiro d’Italia a fine maggio, dopo che le ultime due edizioni si sono tenute in autunno”.

Sarà quello del 2022 – dichiara il presidente – “un Motogiro veramente eccezionale che si svolgerà su un tracciato inedito e che partirà da Francavilla a Mare, la cittadina adriatica dalla quale partì nel 1969 la prima edizione del Motogiro di Regolarità, quindi ancora un richiamo storico per quella che ormai è considerata la gran fondo delle moto d’epoca e non solo, più importante del mondo, visto la consolidata partecipazione di concorrenti provenienti dai cinque continenti”.

Il percorso, circa 1700 chilometri, si snoderà lungo la costa adriatica fino a raggiungere la parte più estrema della penisola a Santa Maria di Leuca, per poi risalire verso nord lungo la costa Jonica, l’Appennino calabro-lucano e abruzzese per tornare nuovamente sulla costa a Francavilla a Mare.

Nel dettaglio questo il programma.

– I concorrenti si ritroveranno domenica 22 Maggio a Francavilla a Mare (Chieti) per le operazioni preliminari, poi lunedì il via della prima tappa che si concluderà a Vieste (Foggia) dopo 268 Km, da qui il giorno successivo la manifestazione raggiungerà Polignano a Mare (Bari) dopo 286 km, la terza frazione si chiuderà dopo 286 km a Marina di Ugento (Lecce). A questo punto la carovana farà ritorno verso nord con la quarta tappa che arriverà a Matera , quindi la frazione più lunga con i suoi 310 km che porterà i concorrenti a Campobasso e infine il balzo conclusivo a Francavilla a Mare con 262 km dove si concluderà l’edizione 2022 della Rievocazione Storica del Motogiro d’Italia.

La formula della gara è quella della regolarità con percorsi segnalati e intervallati da controlli orari e prove speciali cronometrate con tempo imposto. Cinque le categorie principali in cui saranno divisi i concorrenti, oltre alla tradizionale Rievocazione Storica che fa riferimento alle marche e alle cilindrate che hanno effettuato il Motogiro agonistico svoltosi dal 1953 al 1957, ci saranno: Vintage, Classic, Heritage e Motogiro . Come sempre, sottolineano gli organizzatori, particolare attenzione verrà dedicata alla logistica e all’ospitalità dei concorrenti, questi infatti alloggeranno in hotel di lusso e ogni giornata si concluderà con una cena dove gli ospiti potranno apprezzare il meglio della realtà enogastronomica locale, così come lungo il percorso di ogni tappa non mancheranno ristori e conviviali offerti dalle amministrazioni locali e dalle varie associazioni del territorio, un modo per promuovere tutte le qualità e le diversità di un territorio unico al mondo.

Uno staff formato da 55 persone, compresa una struttura sanitaria avanzata, sarà sempre presente e attenta a rispondere alle esigenze dei partecipanti. Le iscrizioni che prevedono varie formule e quindi anche costi diversi si chiuderanno improrogabilmente a fine Aprile.

Tutte le info su percorsi, iscrizioni e categorie in gara sul sito www.motogiroitalia.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...