Turismo in moto: Wonder Umbria cresce e diventa Wonder Italy

Quando un gruppo di appassionati della motocicletta intesa come mezzo per conoscere, ammirare, gustare cose belle incontra un’associazione che quelle cose belle le ha a propria disposizione non può che nascere qualcosa di eccezionale. E’ quel che è accaduto quando il Maxi Moto Group di Terni e l’associazione “Borghi più belli d’Italia” si sono incontrati ed hanno deciso di avviare una collaborazione. Lo scopo: quello di unire l’amore per il viaggio in motocicletta alla curiosità della scoperta che è propria di ogni turista. Il tutto arricchito dalla schiettezza e dalla semplicità dei rapporti umani per dare soddisfazione al desiderio di vacanza. E’ così che si giunge, nel 2022, a Wonder Italy.

Tutto è cominciato circa sette anni fa: “Lanciammo una sfida: organizzare una vacanza in moto con amici, scegliendo quale meta un luogo spettacoloso, di una bellezza unica come l’Umbria: un grande giardino naturale in cui arte, storia e cultura sono protagonisti”, ricorda Sandra Bonafede presidente del Maxi Moto Group ed anima organizzativa dell’evento. Un connubio tra passione motociclistica, vocazione per il relax, vacanza.”Il nostro compito – aggiunge la presidente del Maxi Moto Group – è stato fin dall’inizio mettere a loro agio gli ospiti e curare con particolare attenzione particolari e valori che non hanno prezzo: il senso di accoglienza, l’amicizia, il buon gusto”. Nacque così Wonder Umbria che ad ogni edizione ha visto impegnati gli organizzatori a soddisfare il loro desiderio di far meglio e di rendere sempre più “esclusivo” l’appuntamento. E’ stata questa la molla che ha determinato la nascita della collaborazione con i “Borghi più Belli d’Italia”, vale a dire tra due associazioni che avevano come obiettivo comune far conoscere la storia, i prodotti tipici, la bellezza di luoghi “nascosti” che avevano molte particolarità da offrire. Ad ogni edizione un passo avanti fino a che Wonder Umbria è cresciuta, e il suo viaggio è arrivato a toccare i borghi più belli dell’Umbria, da cui ora spicca il volo verso il resto d’Italia. Wonder Umbria, diventa così Wonder Italy, itinerari diversi ma con il “Cuore d’Italia” che resta il punto di partenza ed il luogo di accoglienza di una manifestazione che vuol mantenere il suo spirito caratteristico.

“Questa vacanza in moto – spiega Sandra Bonafede – continuerà a partire dall’Umbria, ma diventerà un vero Giro d’Italia nei Borghi più Belli di tutta la penisola”. Un Giro d’Italia particolare perché sarà la risultante di una serie di itinerari che ad ogni edizione di Wonder Italy toccheranno alcune regioni ogni anno diverse. “Chi ama sognare non smette mai di farlo – commenta Sandra Bonafede – Il nostro sogno era ed è quello di affrontare una nuova grande sfida. Fare un vero Giro d’Italia sarebbe stato impossibile, invece si può fare in tappe annuali, offrendo ai partecipanti una vacanza in moto nei Borghi più Belli d’Italia in varie regioni”.

E così la prossima Wonder Italy si snoderà tra Umbria, Toscana, Emilia Romagna e Marche: oltre ai due di partenza ed arrivo della tappa saranno solo tre i borghi che verranno raggiunti perché il vero obiettivo è permettere ogni volta ai turisti su due ruote di entrare nello spirito del Borgo catturandone tutte le bellezze e le particolarità, cosa che si può avvenire solo se si ha a disposizione il tempo necessario. Gli organizzatori di “Wonder Italy nei Borghi più Belli d’Italia” si stanno impegnando per far sì che il loro diventi “il più bello tra gli eventi turistici in motocicletta del 2022”. Cinque giorni, dal 29 maggio al 2 giugno, massimo cento partecipanti. Le iscrizioni, sono aperte e nei primi dieci giorni sono stati già sessanta coloro che, dall’Italia e dall’estero, hanno aderito. La presentazione ufficiale dell’evento avrà luogo, come ormai consuetudine per il Maxi Moto Group di Terni, a Verona il 15 gennaio 2022 in occasione del Moto Bike Expò. Con un certo orgoglio i “costruttori” di Wonder Italy hanno ricevuto il patrocinio del Coni Nazionale, delle Regioni Marche ed Emilia Romagna mentre si è in attesa di quello del Ministero per il Turismo e del Sottosegretario con delega allo Sport della Presidenza del Consiglio e della Regione Umbria. Ovviamente c’è anche il patrocinio dei Comuni che ospiteranno la manifestazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...