Terni 1564, Comune in dissesto dopo la rivolta dei Banderari

La mappa di Terni nel 1600, disegnata da Domizio Gubernari

Condannata a pagare le spese e a rifondere tutti i danni della Rivolta dei Banderari, il 17 dicmbre 1564 Terni dichiara il “dissesto” e per liberarsi dei debiti rinuncia alla propria libertà amministrativa in favore del Governo Pontificio.

Leggi tutto->

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...