San Gemini, il convegno sulla svendita dei monumenti


San Gemini, San Nicolò


SAN GEMINI – “Un’abbazia tra due mondi. San Nicolò a San Gemini e le alienazioni monumentali nella prima metà del Novecento” è il tema di un convegno internazionale, organizzato dall’Associazione Valorizzazione Patrimonio Storico San Gemini onlus in collaborazione con la Bibliotheca Hertziana -Istituto Max Planck per la storia dell’arte e in cooperazione con il Dipartimento di Arte medievale del Metropolitan Museum of Art di New York, che si svolgerà all’abbazia di San Nicolò nel pomeriggio di venerdì 8 e sabato 9 giugno.

L’iniziativa, con progetto scientifico di Bruno Toscano (emerito Università Roma Tre) e Francesco Gangemi (Kunsthistorisches Institut in Florenz/Max-Planck-Institut) e un comitato scientifico di cui fanno parte anche Duccio K. Marignoli (Fondazione Marignoli di Montecorona, Spoleto), Tanja Michalsky (direttrice Bibliotheca Hertziana), Anita Moskowitz (emerita Art History and Criticism Department, Stony Brook University of New York), Enrica Neri Lusanna (Università di Perugia), è stata promossa, grazie al contributo di Massimo e Leda Violati, per ricordare il restauro, voluto cinquant’anni fa da Alberto Violati, dell’importante complesso monumentale umbro. 
Tra i relatori figurano Marco Pierini, direttore del Polo museale dell’Umbria e della Galleria nazionale dell’Umbria, e Paola Mercurelli Salari, direttrice del Museo nazionale del Ducato di Spoleto – Rocca Albornoz e del Palazzo Ducale di Gubbio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...