Novembre, le cronache di un mese

Foligno, tenta di uccidersi, ma si spara a un braccio 

Foligno, 5 novembre 1886 – Il fatto è registrato dalle cronache come tentato suicidio, ma qualcosa non ha funzionato a dovere. Perché l’aspirante suicida è andato liscio, o meglio il colpo di fucile che si è sparato lo ha ferito al braccio sinistro. Così A.G. che a Foligno è usciere presso la sotto-prefettura se l’è cavata con qualche giorno di ospedale. Causa del tentato suicidio sono non meglio precisate “Ragioni domestiche”

E’ morto il papa, si rinforza la guardia alle porte della città

novembre

Terni, 10 novembre 1549 – Giunta la notizia della morte del papa Paolo III (foto), il consiglio di reggenza di Terni decretò il pubblico lutto e dispose che fosse rafforzata da armati la custodia della città e delle sue porte.

 

La giornata per le vittime della Politica

Terni, 16 novembre 1924 – Il Partito socialista ha organizzato una manifestazione nazionale in favore delle vittime politiche, organizzando comizi e diffondendo un ordine del giorno presentato dal Comitato nazionale. A Terni si tenne una grande manifestazione di piazza, durante la quale presero la parola Saccani e Pace, della Camera del Lavoro. Comizio anche a Collescipoli: “Hanno parlato – riferiva l’ Avanti – Ermes Moretti ed un giovane socialista del luogo”.

Terni obbligata dal papa a fornire operai per la strada di Borghetto

Terni, 17 novembre 1598 – Il Comune di Terni è tassato dal governo pontificio che stava costruendo la strada da Borghetto a Roma. La tassa imposta al Comune corrispondeva all’obbligo inviare a lavorare alla nuova strada cinquanta operai, venti dei quali presi dal contado e trenta dai castelli soggetti a Terni. Agli operai sarebbe stata corrisposta una paga di venti baiocchi al giorno.

Cambia la dirigenza della “Terni”

novembreTerni, 17 novembre 1975 – Cambia il vertice delle acciaierie. Il Comitato esecutivo della “Terni” ha deciso la sostituzione dell’’ingegner Vittorio Chitter, il quale ha rinunciato per motivi di salute, un condirettore e un vicedirettore. Per cui il vertice della Terni diventa il seguente: Ingegner Didimo Badile, presidente ed amministratore delegato; Ingegner Arnaldo Mancinelli, direttore generale; Ingegner Carlo Barbieri condirettore; ragionier Vittorio Lavagna vicedirettore.

S’inaugura la sezione socialista di Borgo Bovio

Terni, 25 novembre 1913 – A Terni si inaugura  la sezione socialista di Borgo Bovio. “Per la circostanza – riferì l’Avanti – si tenne pure un comizio ove parlarono dopo il professor Colasanti i giovani Marchetti ed Orsini, di fronte ad oltre cinquecento persone, tutti applauditissimi”.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...