1771, a Terni l’olio d’oliva scarseggia: il Comune interviene

Il 1771 fu un anno di scarsa produzione di olio. Un fatto fuori dell’ordinario in una città in cui non mancavano certo i mulini ed era circondata da uliveti. Il governo cittadino intervenne perché i negozi fossero riforniti e per tener basso il prezzo. Il 3 novembre si trovò un accordo coi proprietari di pizzicherie: l’olio sarebbe stato venduto a 8 baiocchi e 4 quattrini a foglietta.

Leggi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...