Gubbio, fuga di gas e scoppio in fabbrica: un morto e nove feriti

Gubbio, 16 luglio 1938

Un operaio morto e nove feriti per una sciagura sul lavoro a Branca, nei pressi di Gubbio. La causa dell’incidente fu una fuga di gas metano, che è esploso: otto operai sono stati raggiunti dalle fiamme ed hanno riportato ustioni in varie parti del corpo. Due operai, i più vicini all’esplosione, furono letteralmente lanciati in aria dalla potenza dello scoppio e, cadendo, riportarono gravi ferite alla testa, tanto che uno di essi, Alfredo Rossi, è morto poco dopo il ricovero in ospedale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...