Una giornata in onore di Borzacchini

Il 31 marzo 1935
Terni dedicò una giornata al ricordo di Mario Umberto Borzacchini, il campione automobilistico ternano perito a Monza nel Gran Premio d’Italia del 1933 insieme a Giuseppe Campari, ⇒in un incidente le cui cause sono rimaste inspiegabili. Quel giorno s’inaugurava il monumento funebre di Borzacchini, al cimitero.
In memoria del campione era stato organizzato in concomitanza un grande raduno automotociclistico con centinaia di partecipanti provenienti da tutta Italia.
Alla cerimonia,  nel corso della quale fu scoperto il monumento funebre sormontato dal busto di marmo di Borzacchini, presero parte non solo le autorità ternane col Prefetto in prima fila, ma.  Ma non solo, perché alla solenne manifestazione organizzata dalla sezione provinciale del Raci (il Reale Automobile Club Italiano) erano presenti il principe Borghese (che rappresentava il Duca di Spoleto presidente del Raci), il presidente del Coni, generale Vaccaro, il principe Del Drago in rappresentanza del ministro Starace, e i corridori Nuvolari, Fagioli, Danesi e Severi. Presenti ovviamente la moglie, i figli ed il padre di Borzacchini. Mussolini inviò una corona d’alloro.
Un lungo corteo preceduto da numerose auto e motociclette attraversò il centro di Terni per fermarsi al cimitero. Alla cerimonia ufficiale pronunciarono brevi discorsi il vescovo di Terni, monsignor Boccoleri che benedisse la sepoltura, e il podestà Almo Pianetti.

Furono anche assegnati i trofei ai partecipanti all’automotoraduno. Questi i premiati: Moto Club Roma (gruppo più rappresentato); 103. Legione MVSN di Foligno (reparto militare più numeroso); Moto club di Vigevano (gruppo proveniente da più lontano); Fascio Giovanile reparto Celere di Roma: Corpo Vigili del Fuoco di Terni; Dopolavoro L’Aquila. Premio ricordo anche per il più anziano partecipante (il comm. Bonfigli di Roma), il centauro più giovane (Silvio Soli di Roma) il motociclista singolo proveniente da più lontano, Ettore Rotunno di Matera.

®Riproduzione riservata
Ferrari nuvolari e Borzacchini
Enzo Ferrari, Nuvolari e Borzacchini
VEDI ANCHE:
⇒1932 Borzacchini vince la Mille Miglia
⇒1929 Un ternano alla Mille Miglia
⇒1898, nasce un campione di nome Baconin

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...