A Borgo Rivo un’immagine sacra miracolosa

Da Terni, verso Ovest, l’uscita era quella di Porta Sant’Angelo, che riprende il nome da un’antica chiesa che era nelle vicinanze, poco oltre le mura alle quali era adiacente un mulino che pescava energia dalle acque del Serra e in seguito, quando il torrente fu deviato a immettersi nel Nera a monte della città, da quelle della “Forma Nova”. Annesso alla chiesa di Sant’Angelo, un “ospitale”. Continua a leggere A Borgo Rivo un’immagine sacra miracolosa

Annunci

Siri occupata dagli operai. Ma la chiusura fu inevitabile

Il 30 gennaio 1984

La Siri era ormai agli sgoccioli. Non aveva più commesse dopo aver costruito impianti industriali per la produzione dell’ammoniaca sintetica in mezzo mondo. I dipendenti erano ridotti ad una quarantina. Continua a leggere Siri occupata dagli operai. Ma la chiusura fu inevitabile

Simigni, un castello medievale sfortunato

castello di Simigni, Gualdo Cattaneo
I lavori in corso al castello di Simigni

Il “mistero” nasce nel percorrere la strada che dall’abitato di Pozzo scende giù verso il fondo valle e il “paesone” di Bastardo, marcando il confine tra i Comuni di Giano dell’Umbria e di Gualdo Cattaneo. C’è, sulla destra, un’indicazione turistica: “Castello medievale di Simigni”, c’è scritto. Continua a leggere Simigni, un castello medievale sfortunato

Ciclone su Terni, cinque operai feriti

Terni, 27 gennaio 1910
Un vero e proprio ciclone quello che si abbatté su Terni, quel giorno della fine di gennaio del 1910. Un fenomeno meteorologico di grande violenza che causò, oltre gravi danni, il ferimento di cinque operai delle acciaierie. Rimasero sotto una grande tettoia che il vento aveva divelto e trascinato via. Continua a leggere Ciclone su Terni, cinque operai feriti

Terni, accordo con le acciaierie: congelati 500 licenziamenti

terni acciaierie ast26 gennaio 1950

Lo sciopero generale era stato annunciato per il 25 gennaio del 1950, ma il 24 giunse la convocazione di un tavolo di confronto preso il Ministero del Lavoro, e lo sciopero fu rinviato di 48 ore, in attesa di un possibile accordo tra azienda e sindacati. Continua a leggere Terni, accordo con le acciaierie: congelati 500 licenziamenti

Terni e la proposta di una Regione senza Perugia

La proposta era di creare una Regione, forse piccola, ma tutta accentrata su Terni e le sue attività industriali. “Si tratta in sostanza di creare attorno alla città di Terni una Regione costituita razionalmente secondo i criteri più moderni, Continua a leggere Terni e la proposta di una Regione senza Perugia

Estetista ternana arrestata per truffa a Milano

23 gennaio 1929

Estetista ternana arrestata a Milano per truffa
Estetista ternana arrestata a Milano per truffa

Estetista ternana di 32 anni arrestata per truffa a Milano. Irma Moscatelli, specializzata in cure estetiche (almeno così appare),  s’era trasferita da Terni nel capoluogo Lombardo dove fondò Continua a leggere Estetista ternana arrestata per truffa a Milano

Zuffa per accaparrarsi l’eredità dello “Zio d’America”

Perugia, gennaio 1948

Tre sorelle perugine beneficiarie di un’eredità di 110 mila sterline (150 milioni di lire del tempo) così come aveva lasciato scritto nel suo testamento uno zio emigrato in Australia. Ma spuntano, in varie città d’Italia, una quindicina di parenti che reclamano la loro parte.

Leggi⇒

Zuffa per accaparrarsi l’eredità dello “Zio d’America”

Gennaio 1948

E’ una truffa, si penserebbe subito al giorno d’oggi. La solita truffa di chi ti comunica di aver ereditato improvvisamente una grossa cifra da uno “zio d’America” di cui spesso nemmeno si sospettava l’esistenza. Continua a leggere Zuffa per accaparrarsi l’eredità dello “Zio d’America”

Elezioni 1923, l’Umbria svolta a destra

elezioni 1923

21 gennaio 1923

L’Umbria svolta a destra in occasione delle elezioni amministrative, le prime dopo la marcia su Roma. Terni, Spoleto, Città di Castello, Gubbio, Gualdo Tadino, Nocera, tutte città governate dai socialisti fino al 1922, sono conquistate Continua a leggere Elezioni 1923, l’Umbria svolta a destra