Giro del Lazio, Frosini vince a Terni

Il 21 aprile del 1949 fu Terni il traguardo della prima tappa del giro ciclistico del Lazio, riservato ai corridori Indipendenti.

frosini
Luciano Frosini, primo a Terni

In settantaquattro si presentarono, a Roma, al via della prima tappa. Dopo essere stati ricevuti dal papa, alle 10 e 30 partirono. Dovevano percorrere 215 chilometri. Una tappa lunga, che si infiammò subito per una serie di scatti e tentativi di fuga. Riuscirono ad avvantaggiarsi otto corridori tra i quali Volpi, Vittorio Magni, Baito, Ausenda e De Santi. Al traguardo volante di Orvieto transitò primo Boni. Si era poco oltre la metà del percorso. Pochi chilometri dopo Orvieto i fuggitivi furono ripresi e a Terni, a contenderso la vitgtoria di tappa, arrivò il gruppo al gran completo. Volatone generale e vittoria di Luciano Frosini, davanti a Renzo Soldani e ad Angelo Fumagalli. Quindi Pasotti, Bonini, Pontisso, Malabrocca, Rocci e Astrua.
Il giorno dopo si corse la Terni-L’Aquila, vinse Potisso che diventò primo in classifica. Da L’Aquila a Frosinone (con vittoria di Serafino Biagioni), quindi a Latina (primo Alfredo Pasotti) e conclusione a Roma. Il traguardo della tappa finale fu appannaggio di Primo Volpi, daanti a Soldani. Dietro di loro si classificarono Cecchi e Salimbeni che si giocavano il primato in classifica e quindi la vittoria. Alla partenza da Latina Salimbeni aveva pochi secondi di vantaggio che mantenne nonostante i numerosi attacchi da parte di Cecchi.

Foto sul titolo: Il gruppo a “La pezza de lu pannu”, tra Narni e Terni

salimbeni 2
Virgilio Salimbeni vinse il Giro del Lazio del 1949

©Riproduzione riservata

logo

Annunci