Terremoto a Polino, crolla la Rocca

Il 17 dicembre 1948

Un terremoto procurò seri danni alla Rocca di Polino, una parte della quale crollò e le macerie investirono un fabbricato adiacente che fortunatamente era non abitato. Ma i danni

Rocca di Polino, Terni in Valnerina
La Rocca di Polino

non rimasero limitati a quelli pur ingenti al patrimonio storico di Polino: quindici abitazioni infatti furono dichiarate inagibili e sgomberate.
La scossa di terremoto, durata sei secondi, si verificò intorno alle 22 e 30. La lunga durata fece sì che le antiche mura della Rocca, seppur possenti, non resistessero.
Non ci furono danni alle persone che però furono costrette a passare la notte all’aperto, cosa ovviamente poco simpatica specie se capita nel mese di dicembre.
Il genio civile dispose l’abbattimento di numerosi muri pericolanti.
La scossa di terremoto che aveva epicentro in Valnerina, fu avvertita fino a Firenze.

©Riproduzione riservata

Annunci