Miranda

Narni riconsegna a Terni la chiesa di San Valentino

Il 5 ottobre 1219
La basilica di San Valentino tornò nel possesso della diocesi di Terni che era stata nuovamente istituita l’anno prima. Fino ad allora la pieve di San Valentino era stata proprietà dei narnesi insieme al vicino castello di Perticara. L’inimicizia tra Narni e Terni era secolare. Nel secolo XII trovava sfogo negli scontri per la supremazia nella conca ternana e per il possesso dei castelli (primo fra tutti quello di Miranda) che sorgevano sui monti a sud di Terni e nell’area compresa tra le due città rivali. Terni, allora sottomessa alla diocesi di Spoleto, negli ultimi decenni aveva acquisito importanza nello scacchiere che vedeva impegnati guelfi e ghibellini nel riaffermare ciascuno la propria supremazia nell’Umbria meridionale. Ottenne in questo quadro l’istituzione della diocesi da parte di Onorio III, il papa che intendeva porre un freno sia alle mire espansionistiche del ducato di Spoleto- retto dagli Svevi – sia a quelle autonomistiche di vari Comuni, primo fra tutti Narni.
Istituita la diocesi, nominato il vescovo nella persona di Raniero (o Rainero), papa Onorio cedette alle richieste di quest’ultimo di tornare in possesso della basilica di San Valentino e delle sue pertinenze. Da Rieti, dove si trovava temporaneamente, il papa stabilì che fosse restituito alla chiesa ternana, “ciò che da molto tempo è tenuto dai vescovi narnese e spoletino” e cioè “la pieve di San Valentino con le sue cappelle”.

Il papa Onorio III
Il papa Onorio III

La decisione assunta nell’estate viene portata a compimento il 5 ottobre 1219 dal papa in persona, che quel giorno fu a Terni partecipando, nel palazzo del vescovo, ad una riunione solenne nel corso della quale ordinò al priore di San Valentino, di mettere materialmente a disposizione il vescovo Raniero della “chiesa e delle sue cappelle, possessioni, castelli”. Rimase però ai narnesi il castello di Perticara.

©Riproduzione riservata

Vedi anche:

S.Valentino, gran festa per le reliquie tornate in basilica↔

Guerra per la Basilica di S.Valentino→
Valentino, l'altra storia del Santo dell'amore→
San Valentino, ritrovata la testa rubata→
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...