Terni via Oberdan 1962 Foto Valentini

Dalle ceneri dell’Interamna nasce l’Asm

Ponte Romano (Foto Valentini)
Terni, Ponte Romano di notte (Foto di Enrico Valentini)

Il 15 settembre 1960
Il consiglio comunale di Terni approva a maggioranza l’istituzione dell’azienda municipalizzata per la gestione del servizio di illuminazione pubblica e privata e della distribuzione dell’acqua potabile. E’ l’atto di nascita di quella che oggi è l’Asm.
La decisione è presa col voto favorevole della maggioranza (Pci e Psi) e dell’opposizione (Dc e Pri), fatta eccezione per i quattro consiglieri comunali del Movimento sociale.
Viene così liquidata la società Interamna, che fa capo alla “Terni”, costituita nel 1927 sulla base di una convenzione tra la stessa “Terni” ed il Comune, scaduta nel 1952.
Per la costituzione dell’azienda municipalizzata è acceso un mutuo di 450 milioni di lire, 280 dei quali da versare alla “Terni” per le migliorie apportate all’impianto di distribuzione. 120 milioni vanno per liquidare i dipendenti dell’Interamna e 50 sono da utilizzare per le spese di avvio dell’attività.
Si prevede un utile pari a 50 milioni di lire l’anno dalla distribzione dell’elettricità e 16 da quella dell’acqua potabile.

©Riproduzione riservata

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...