Foligno, la marchesa caccia la Regina

Foligno
Palazzo Bernabò. Nel riquadro il sindaco di Foligno Fazi

Nell’agosto 1892 la famiglia reale è ospite per una settimana a Foligno, città in cui i rapporti tra anticlericali e clericali sono molto tesi anche a causa degli strascichi dell’assassinio per rapina del vescovo Federico Federici avvenuta da pochi giorni. La marchesa Bernabò, invitata ad ospitare nel suo palazzo la regina Margherita prima dà il consenso, poi ci ripensa e si rifiuta. E’ un’occasione in più di polemica. Le forze politiche vicine all’amministrazione cittadina, guidata dal radicale e massone Francesco Fazi attribuiscono il ripensamento alle pressioni del confessore della nobildonna folignate. Dietro a tutto ci sarebbe la volontà dei clericali di mettere in cattiva luce la municipalità. I giornali entrano a pie’ pari nella faccenda. La marchesa Bernabò smentisce: “Mi sono resa conto che la mia casa non è all’altezza di ospitare la sovrana d’Italia”, sostiene tra le lacrime. Umberto I e Margherita arrivano il 30 settembre per assistere alle manovre militari in corso nella pianura tra Foligno e Spoleto. Lui ospite a Palazzo Piermarini, lei a Palazzo Cibò. Dalla marchesa Bernabò alloggia il generale Cosenz.Leggi→ 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...