Villalago, ponti Romani e immondizia

Diverticolo Salaria Flaminia
Uno dei ponti Romani sulla strada di Villalago usato come discarica
Salaria, Flaminia diverticolo
Uno dei ponti d’epoca romana lungbo la strada di Villalago

La strada che da Piediluco porta a Villalago era un diverticolo che univa la consolare Salaria alla Flaminia. Restano piccoli ponti Romani, difficili da individuare a prima vista e abbandonati all’incuria. Non mancano coloro che li usano come discarica.

Leggi

Annunci

Tra Pirandello e Soldati è guerra sul set di “Acciaio”

Film Acciaio
Il cast di “Acciaio”

Polemiche, sgarbi, rancori. E una grande delusione per il soggettista, nientemeno che Luigi Pirandello. Un film che doveva essere di propaganda al regime fascista e una specie di grande spot dell’industria pesante e della potenza italiane, oltreché dell’appena nata cinematografia nazionale, fu invece oggetto di invidie, gelosie, ripicche. E liti.
Mussolini Continua a leggere Tra Pirandello e Soldati è guerra sul set di “Acciaio”

Torna il “39”: in pista un altro Liberati che vince

Motociclismo, Liberati
Libero Liberati e Giancarlo Liberati

Giancarlo Liberati, 19 anni, col numero “39” che fu del nonno Libero, gareggia nelle motard: è arrivato alla vittoria nell’ultima prova di campionato.

Leggi nelle News

Antonio Spaccatini attore: dall’Astra a Fellini

Nilla Pizzi
Antonio Spaccatini con Nilla Pizzi a Piediluco

A Terni abitava all’incrocio tra via della Rinascita e via Istria. Proprio in faccia al cinema Astra, il cinema dei salesiani. E poteva capitare che, all’uscita, dopo il film, qualcuno avesse la sensazione di un deja vu quando notava quel signore, spesso affacciato alla finestra del mezzanino, a fumare. Mezzetà, minuto, occhialoni da vista Continua a leggere Antonio Spaccatini attore: dall’Astra a Fellini

Terni dà l’esempio: così si fa la “buona scuola”

Ipsia Pertini Terni
Le scuole professionali di viale Brin nel 1910

Non ebbe la possibilità di essere presente, Virgilio Alterocca, il giorno in cui la scuola professionale di Terni fu inaugurata. Era scomparso il mese prima, in agosto, e quel 19 settembre 1910 non poté regalarsi la grande soddisfazione di vedere che quella Istituzione per la quale tanto s’era impegnato otteneva il riconoscimento regio. Alterocca, d’altra parte, s’era dato molto da fare perché Terni fosse città moderna. Continua a leggere Terni dà l’esempio: così si fa la “buona scuola”

“Lu Rusciu”, vigile in guerra col Comune di Terni

processo a sotgiu per denuncia rusciu
Il processo per la denuncia del vigile. Sul bando degli imputati anche il sindaco Dante Sotgiu (il secondo da destra) e l’assessore alla sanità Mario Benvenuti

“Lu Rusciu” non perdonava. Dura lex sed lex… Integerrimo, non guardava in faccia a nessuno. Qualcuno, ritenendosi in una qualche confidenza con lui, lo chiamava con il nome di battesimo, Romano. Ma per tutti gli altri era “Lu Rusciu”, così chiamato per il colore dei capelli che, a dire il vero, facevano un bel pendant con il blu scuro della divisa da vigile urbano del Comune di Terni. La stessa cosa, e con risultati certamente migliori, Continua a leggere “Lu Rusciu”, vigile in guerra col Comune di Terni

Luglio 1906, il Nera straripa: danni ingenti a Castelsantangelo

Castelsamtangelo
L’allluvione del 1907 a Castelantangelo sul Nera. Nel riquadro: l’indicazione del livello raggiunto dall’acqua ch gli abitanti hanno fissato sulla facciata della chiesa S.Spirito

A Castelsantangelo, dalle rocce dei Monti Sibillini, nasce il fiume Nera. Nelle Marche, quindi, appena al di là dei confini dell’Umbria nel cui territorio il fiume entra dopo aver percorso una ventina di chilometri ed aver toccato i Comuni di Ussita e Visso. Continua a leggere Luglio 1906, il Nera straripa: danni ingenti a Castelsantangelo

Il tram di Terni, un ricordo firmato Fellini

Cascata della Marmore
Il tram davanti alla Cascata delle Marmore: è un fotogramma de “L’intervista” di Federico Fellini

“L’intervista”, il film in cui Federico Fellini racconta sé stesso ed un pezzo della propria vita, comincia con un viaggio immaginario e fantastico del regista, su un tram con cui, per la prima volta, si reca a Cinecittà. Dal finestrino si vedono le meraviglie del mondo. Una di queste è la Cascata delle Marmore, che il regista, interpretato da un giovanissimo Sergio Rubini, guarda sorpreso e ammirato. Continua a leggere Il tram di Terni, un ricordo firmato Fellini

Alle acciaierie “Pippetto” superstar

 

Vittorio Amanuele a Terni
Luglio 1923, il re visita le acciaierie Foto arch. “Terni”

Vittorio Emanuele III era mattiniero, e poi l’afa di quel 17 luglio 1923 consigliava di trovarsi a Terni di buonora, meglio fare le cose col fresco mattutino. E così alle 8,30 in punto scese dal treno che da Roma lo portò a Terni in visita ufficiale. Le cronache Continua a leggere Alle acciaierie “Pippetto” superstar

Papa Wojtyla libera dal diavolo ragazza di Terni

papa
Giovanni Paolo II durante la sua visita a Terni

La ragazza, appena vent’anni, viveva in un piccolo centro nelle vicinanze di Terni. Bella, piena di vita. Un certo giorno, all’imporvviso, diventò irriconoscibile. In preda a raptus sempre più violenti, dava in escandescenze plateali. I vicini di casa, abitanti di un paese vicino Terni, la sentivano urlare bestemmie Continua a leggere Papa Wojtyla libera dal diavolo ragazza di Terni