Mucciafora, Poggiodomo, Vanerina

Il vino di Mucciafora tanto caro a D’Annunzio

Mucciafora Poggiodomo
Mucciafora

La piazzetta non misura più di venti metri quadrati. Si raggiunge a piedi scendendo i gradini di un vicoletto. E’ il centro di Mucciafora, antica frazione di Poggiodomo, ad oltre mille metri di altezza, verso la sommità del Monte Coscerno in Valnerina. Piazza piccola ed un concentrato di lapidi. Sul lato destro, per chi arriva, quella dedicata ai caduti delle guerre mondiali. E subito sotto la pietra che ricorda i morti dell’eccidio perpetrato dai nazifascismi il 30 novembre 1943. Sette nomi: Pietro Benedetti, Sante Benedetti, Luca Bernarducci, Ilario Ergasti, Bianca Fiorelli, Giuseppe Flamini, Alessandro Leopardi. Quest’ultimo era un partigiano della Brigata Gramsci. Uno di quel gruppo di partigiani che a Mucciafora si erano insediati per far guerra di resistenza. Furono vittime di un’azione di rappresaglia.

Sul fianco sinistro, a pochi metri dalle due lapidi che ricordano tristi episodi, ad angolo c’è la sede della vecchia, piccola scuola elementare ora occupata dalla Pro Loco: Mucciafora ha una quindicina di abitanti, tutti anziani e la scuola non serve più, sulla cui facciata, quasi a far da contraltare a quelle vicine – e comunque a dare il senso di come la vita abbia mille sfaccettature – ce n’è un’altra di lapide. Porta scolpiti i versi di un sonetto con cui Gabriele D’Annunzio, decanta la bontà dell’uva e, quindi del vino di Mucciafora: “Lorenzo è cotta l’uva di Mucciafora / corcata a solatio nel suolo arsiccio/ o pendula per l’agile viticcio / della canna che ai venti più non plora./ Te la colgan le dita dell’aurora/ e te la porgan folta sul graticcio/ove si muta il grappolo nericcio/in porpora di re che il vin colora”.
Il Lorenzo di cui parla D’Annunzio era l’amico Lorenzo Flammini, cognome diffuso nella zona di Mucciafora e Poggiodomo.
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...